Industria 4.0

//Industria 4.0
Industria 4.02018-10-05T10:24:41+00:00

Softeco è partner qualificato di industrie che realizzano complessi sistemi industriali con una rilevante componente informatica.

La collaborazione con Softeco permette ai Clienti di concentrarsi sulle attività che costituiscono il loro reale core-business affidando a professionisti la gestione delle problematiche connesse con la conoscenza, la supervisione e la gestione del processo, garantendo il rispetto del budget e dei tempi di consegna concordati.

Softeco ha una presenza consolidata e qualificata nei seguenti settori:

La necessità di un graduale passaggio da un’economia lineare alla circular economy comporta un cambio di paradigma nella definizione dei prodotti e dei processi manifatturieri che devono essere gestiti e monitorati lungo tutto il loro ciclo di vita. L’economia circolare risponde alla duplice esigenza di ridurre l’impatto ambientale delle attività economiche e di conseguire risparmi evitando sprechi e riducendo i costi di approvvigionamento delle materie prime.

Le conoscenze di Softeco in ambito system integration permettono di interconnettere fra loro tutti i sistemi dedicati alla produzione e creare ambienti di raccolta e analisi dei dati per aumentare le performance del business.

Softeco si propone come partner per progettare soluzioni di Industria 4.0 e per assicurare al Cliente la competenza nell’utilizzo delle tecnologie abilitanti:

  • l’Internet of Things: la rete di oggetti fisici che dispongono della tecnologia necessaria per rilevare e trasmettere informazioni sul proprio stato o sull’ambiente esterno. L’IoT è composto da un ecosistema che include gli oggetti, gli apparati e i sensori necessari per garantire le comunicazioni, le applicazioni e i sistemi per l’analisi dei dati.
  • il cloud computing: permette l’interoperabilità di soluzioni e può dare slancio a nuovi processi digitali e a nuove modalità di interazione tra aziende, cittadini e PA. I driver principali all’adozione del cloud nellIndustria 4.0 sono l’esplosione dell’IoT e dei dati raccolti da sensori e altri oggetti, la conseguente crescita dei big data;
  • big data e data analytics: enormi quantità di dati, strutturati e non strutturati raccolti e analizzati con strumenti che li trasformano in informazioni in grado di rendere i processi decisionali più veloci, più flessibili e più efficienti. Il rilevamento, l’analisi e lo sfruttamento di questi dati da parte delle aziende sarà sempre più alla base dei processi decisionali e delle strategie di business. La crescente mole di dati eterogenei generati dal web, dai dispositivi mobili, dalle app e dagli oggetti connessi apre nuove opportunità per le aziende in grado di correlare e interpretare i dati destrutturati.
  • realtà aumentata: consente un impiego della tecnologia digitale per aggiungere dati e informazioni alla visione della realtà e agevolare, ad esempio, la selezione di prodotti e parti di ricambio, le attività di riparazione e in generale ogni decisione relativa al processo produttivo;
  • wearable technologies: le tecnologie indossabili rappresentano un esempio di IoT dal momento che sono parte di oggetti fisici integrati con elettronica, software, sensori e connettività per consentire agli oggetti lo scambio di dati. Nuove generazioni di dispositivi indossabili, come orologi e braccialetti smart, contapassi, portachiavi dotati di sensori possono fornire un valido supporto per monitorare e intervenire sui parametri di comfort, salute e sicurezza nei vari luoghi di attività.