Softeco Sismat ha aderito al programma di sviluppo per la mobilità urbana sostenibile promosso dall’Action Cluster “Sustainable Urban Mobility” della European Innovation Partnership for Smart Cities and Communities (EIP-SCC) (http://ec.europa.eu/eip/smartcities/, https://eu-smartcities.eu/) nell’ambito dell’azione New Mobility Services (https://eu-smartcities.eu/content/new-mobility-services) guidata dalla rete POLIS (http://www.polisnetwork.eu/).

Softeco Sismat ha sottoscritto il manifesto “Scaling-up new mobility services in Europe”, lanciato da 10 città Europee attivamente coinvolte in un programma di sviluppo e promozione di nuovi servizi della mobilità e dell’ecosistema di soggetti interessati (enti pubblici, ICT tecnology provider, PMI, start-up, ecc.).

“Una prima azione riguarderà l’adozione di modelli comuni per facilitare l’implementazione di infrastrutture Open Data/Open Service a supporto della mobilità multimodale” sottolinea Marco Boero, responsabile della Divisione Ricerca & Innovazione “un tema in merito al quale Softeco Sismat può vantare ottime competenze e diverse esperienze pregresse in diversi progetti di ricerca Europei (InTimehttp://www.research.softeco.it/in-time.aspx, Co-Citieshttp://www.research.softeco.it/cooperative-cities.aspx, MyWayhttp://www.research.softeco.it/myway.aspx)”.