GeoGuard è un sistema di controllo continuo geodetico e ambientale che trova utilizzo sia nel monitoraggio dei movimenti (infrastrutture ed elementi naturali) che in quello meteorologico. Proprio nell’ambito del monitoraggio meteorologico GeoGuard partecipa al progetto LAMPO.

LAMPO – Lombardy-based Advanced Meteorological Predictions and Observations – è un progetto che ha base in Lombardia, sviluppato dal Politecnico di Milano in collaborazione con GReD, con il laboratorio di Geomatica e Osservazione della Terra GEOlab, ARPA Lombardia e Fondazione Politecnico di Milano. Il progetto è finanziato da Fondazione Cariplo.

L’uso di GeoGuard per il monitoraggio meteorologico consente di calcolare la quantità di vapore acqueo che si trova nello strato più basso dell’atmosfera, permettendo di migliorare le previsioni nel brevissimo termine di precipitazioni, e in particolare di eventi meteorologici straordinari come i nubifragi.

LAMPO raccoglierà dati attraverso nove stazioni GeoGuard, basate su tecnologia GPS/GNSS (Global Navigation Satellite System), dislocate sul territorio lombardo. GeoGuard fornisce la parte hardware, software e il cloud per la raccolta e la gestione dei dati, utili alla previsione e prevenzione di possibili danni provocati episodi climatici atipici che possono portare a fenomeni quali allagamenti o esondazioni.

LAMPO mira ad affiancare sistemi già in uso permettendo di ridurre i costi e aumentare il numero di rilevazioni: ad ora infatti per la raccolta di questo tipo di dati vengono usate radiosonde, ovvero palloni meteorologici lanciati due volte al giorno da alcuni aeroporti italiani, operazione di considerevole impatto economico.