Efficienza energetica: con InComfort la tua opinione conta

InComfort è una soluzione che si colloca all’interno dell’offerta Softeco nell’ambito dei sistemi di monitoraggio e di efficienza energetica.

Softeco ha realizzato un’innovativa applicazione per dispositivi mobili. L’attività si colloca all’interno del progetto Predict (PiattafoRma adattativa di Efficienza energetica per la rIDuzione dei Consumi in sTrutture non residenziali) finanziato dalla Regione Liguria sulla misura 1.2.4 Ricerca e Innovazione.

L’applicazione ha come obiettivo quello di raccogliere il feedback del comfort percepito all’interno di grandi edifici. La finalità è quella di mettere in relazione questo dato per ottimizzare l’utilizzo dei sistemi di raffrescamento e riscaldamento degli ambienti.

Viene così migliorata l’efficienza energetica dell’edificio considerando come indicatore il benessere degli occupanti. In questa fase del progetto l’app InComfort è in sperimentazione presso l’Università di Genova: presentata ed utilizzata da studenti e docenti del dipartimento DISFOR (Dipartimento di Scienze della Formazione).

L’app InComfort utilizza il feedback della persona come un ulteriore “sensore” permettendo, attraverso un’interfaccia intuitiva e di semplice utilizzo, a studenti e docenti di selezionare l’aula in cui ci si trova e votare sulla base di 5 tipologie di giudizio.

Si possono fornire ulteriori dati come ad esempio il vestiario indossato o l’attività fisica svolta, in modo da poter verificare se la percezione della temperatura può essere stata alterata dall’attività fatta o dall’eccessivo o insufficiente vestiario indossato. Si possono inoltre visualizzare le piante dell’edificio e vedere tramite diversi colori, la valutazione media degli altri occupanti per una specifica area.

La partecipazione degli studenti, consente di avere ulteriori elementi di valutazione per agire sulle regolazioni degli impianti di riscaldamento e condizionamento, per migliorare l’efficienza e ridurre consumi. Queste informazioni vengono integrate con dati provenienti da sensori di occupancy, temperatura interna, dati meteo consentendo di affinare in maniera dinamica il controllo dell’edificio.

La presentazione e l’uso dello strumento permette inoltre di veicolare informazioni sul tema della riduzione dei consumi e favorire attenzione e comportamenti virtuosi da parte degli studenti partecipanti all’iniziativa.

La fase successiva del progetto prevede l’implementazione di algoritmi di controllo anche attraverso l’integrazione del dato del feedback degli utenti, per ottimizzare e rendere efficiente l’edificio coinvolto nel progetto.

2018-12-21T11:52:43+00:0021.12.18|Digital energy, Highlights, Notizie|