“Verso una Città piu Resiliente” seminario Amiu, Softeco presenta SMID

banner

Softeco partecipa al seminario “VERSO UNA CITTÀ PIÙ RESILIENTE. L’INNOVAZIONE PER LA GESTIONE DEL TERRITORIO: SCARPINO 3.0” Giovedì 30 giugno 2016, presso il Teatro Carlo Felice – Auditorium Montale.

Il seminario, promosso da AMIUSMARTLAB (il “laboratorio R&D” di AMIU)  intende presentare le soluzioni applicate da AMIU su uno dei punti storicamente critici della città di Genova – la discarica di Scarpino – rispetto a quelli che sono una serie di elementi di interesse e studio per chiunque si trovi ad occuparsi della gestione di siti di una tale complessità.
Durante il seminario Softeco Sismat parteciperà con due interventi:

  • Sistemi neurali predittivi per la gestione degli accumuli nelle vasche di stoccaggio
  • Sistema SMID per il monitoraggio complessivo della discarica di Scarpino attraverso l’integrazione di tutti i sistemi di misura presenti

 

smid_72px

In particolare il progetto SMID (“Sistema Monitoraggio Informazioni Discarica”), realizzato per assicurare il controllo operativo e la sorveglianza delle operazioni che si svolgono nella discarica di Scarpino, permette la messa in opera del Piano di sorveglianza e controllo e la gestione delle possibili situazioni d’emergenza secondo la “Procedura di emergenza Scarpino” e ha lo scopo di individuare, in funzione dei parametri di monitoraggio riscontrati, le azioni atte a evitare o mitigare gli impatti e le esternalità negative.

Il progetto è basato sulla piattaforma Adverto Dump di Softeco Sismat, la quale rende disponibili una serie di interfacce specializzate per monitorare in tempo reale tutti i dati caratterizzanti lo stato della discarica.Sulla base di workflow configurabili per la gestione degli stati di allarme o emergenza e delle funzioni di simulazione del livello di percolato previsto in relazione ai dati di piovosità forniti da ARPAL, Adverto Dump costituisce lo strumento di supporto necessario per gestire le possibili criticità della discarica e prevenire eventuali situazioni di emergenza.

Scarica il programma