Communication protocols

Le tecnologie e i prodotti di Softeco Sistamt adottano i più moderni standard internazionali, con lo scopo di garantire la massima apertura e l’interoperabilità. Tale approccio permette alla società di fornire soluzioni per la realizzazione di nuovi impianti, per il revamping o l’integrazione di sistemi già esistenti o in corso di ampliamento e aggiornamento.

L’elevata interoperabilità richiesta per la gestione di prodotti di differenti fornitori e sistemi di gestori diversi ha imposto l’adozione degli standard di comunicazione e scambio dati, appositamente definiti dalle istituzioni internazionali per la gestione delle reti intelligenti.

Per questo motivo, Softeco Sismat ha sempre ritenuto indispensabile sviluppare i propri sistemi secondo gli standard che regolano i processi controllati. La necessità è, infatti, quella di poter rapidamente usufruire di connessioni immediate e dirette verso i vari dispositivi di controllo, protezioni e RTU in campo. Il supporto a protocolli quali IEC 60870-101, 60870-103, 60870-104, 61850, IEEE C37.118 e Modbus seriale e TCP/IP (RTU/ASCII), Profibus assicurano flessibilità di impiego e integrazione tra sistemi eterogenei che concorrono al controllo di processi complessi o interconnessi.

A titolo d’esempio si può considerare il settore elettrico, nel quale il protocollo IEC 61850, che costituisce ormai lo standard de facto, consente ai sistemi Softeco Sismat di colloquiare con tutti gli apparati di protezione, automazione e monitoraggio, rappresentando una base di interoperabilità universalmente riconosciuta e sperimentata. La famiglia di protocolli garantisce quindi alla società  il completo controllo, la memorizzazione delle sequenze di intervento dei dispositivi di comando e monitoraggio, integrato anche con  metodologie di programmazione logica in standard IEC 61131.

In particolare gli standard di comunicazione del settore elettrico sono il risultato di una lunga e profonda esperienza sviluppata nella realizzazione dei sistemi di controllo del gestore della Rete di Trasmissione Elettrica Nazionale, Terna SpA e del lungo rapporto di collaborazione con Enel Distribuzione.