Softeco Sismat coordina il progetto UE “Inclusion” per la mobilità smart e sostenibile

Prevista la sperimentazione di soluzioni innovative nell’area metropolitana di Firenze in collaborazione con BusItalia (Gruppo Ferrovie dello Stato)

Softeco Sismat, digital company del Gruppo Ternienergia, sarà alla guida del progetto “Inclusion”, per una mobilità più accessibile ed inclusiva, interamente finanziato dall’Unione Europea tramite INEA, l’Agenzia Europea per l’Innovazione e le Reti.

Il progetto, di durata triennale, riceverà un finanziamento Europeo complessivo di circa 2,9 milioni di Euro nell’ambito del programma Horizon 2020 e coinvolgerà partner di  7 paesi europei, tra i quali università e centri di ricerca, industrie e società di consulenza nell’ambito delle tecnologie per la mobilità, primari operatori di trasporto pubblici e privati, e associazioni Europee di settore quali EMTA, l’Associazione Europea delle Autorità per il Trasporto Metropolitano, e POLIS, l’Associazione Europea delle Città e delle Regioni per l’Innovazione nei Trasporti.  .

Il progetto “Inclusion” (Towards more accessIble and iNCLUSIve mObility solutions for EuropeaN prioritised areas) studierà e svilupperà soluzioni innovative per migliorare l’accessibilità e l’inclusività del trasporto in aree prioritarie al centro delle poitiche sociali Europee. Il progetto svilupperà, inoltre, nuove soluzioni per una mobilità più accessibile ed equa, modelli, soluzioni e tecnologie che saranno sperimentate in diverse aree in Belgio, Germania, Italia, Regno Unito, Spagna e Ungheria.

L’affidamento della guida del consorzio e del progetto “Inclusion“, conferma la leadership di Softeco Sismat quale società leader nell’innovazione dei trasporti e nelle soluzioni per la smart mobility e per il trasporto sostenibile e intelligente. Il riconoscimento europeo è, inoltre, in linea con l’obiettivo del Gruppo TerniEnergia di effettuare un riposizionamento strategico, con focalizzazione sulle opportunità di business a maggior valore aggiunto nel campo delle smart services e solution applicate al settore efficienza energetica, sia nel campo dell’energia elettrica sia nelle applicazioni della mobilità e nelle attività di asset management e nel campo degli intelligent system per l’utilizzo delle risorse naturali.

Il progetto consentirà a Softeco di consolidare e sviluppare ulteriormente le proprie soluzioni per il trasporto Demand Responsive, per l’intermodalità e per la shared mobility, ampliando il proprio portafoglio di offerta con soluzioni ad alto contenuto innovativo e in grado di rispondere a primari bisogni del mercato dei servizi di mobilità.  Oltre al coordinamento del progetto e della sperimentazione nelle diverse aree Europee coinvolte, Softeco sarà responsabile di una sperimentazione nell’Area Metropolitana di Firenze in collaborazione con BusItalia Srl, primario operatore di trasporto pubblico attivo a Firenze e in altre regioni, interamente partecipato dal Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane.