Progetto MOVEUS – Presentazione del Living Lab di Genova

A breve verrà avviata la sperimentazione dei servizi sperimentali di infomobilità sviluppati da Softeco Sismat

logoMoveUs_small

Tra gli eventi per la Settimana Europea della Mobilità Sostenibile, Il 24 Settembre 2014 è stato presentato il Progetto Europeo MOVEUS e le relative attività di sperimentazione previste a Genova per i prossimi due anni.

Avviato nel Novembre 2013, MOVEUS (ICT CLOUD-BASED PLATFORM AND MOBILITY SERVICES AVAILABLE, UNIVERSAL AND SAFE FOR ALL USERS) è un progetto cofinanziato dalla Commissione Europea nell’ambito del 7° Programma Quadro – SMARTCITIES 2013, per il nel quale Softeco Sismat è il primario partner tecnologico, responsabile delle soluzioni ICT che verranno sperimentate a Genova.

Il progetto si pone l’obiettivo di sviluppare applicazioni tecnologiche per servizi di una mobilità urbana più sostenibile, mirate all’informazione all’utenza, da testare nei siti pilota di Genova, Madrid e Tampere, mirate ad una migliore informazione e incentivazione ad un uso consapevole delle varie opzioni per lo spostamento cittadino.

Infatti, per ridurre gli spostamenti in auto nelle aree urbane, è necessario che i cittadini siano sufficientemente informati dei servizi alternativi di mobilità e del valore reale, in termini di tempo, costi ed impatto ambientale, delle modifiche alle loro abitudini di spostamento.

I servizi/prodotti che saranno sviluppati e testati nella città di Genova consistono in “App” per smartphone e/o tablet, dedicate  a migliorare l’accesso alle informazioni in tempo reale e ai vari servizi per una mobilità personale multimodale (bus, metro, parcheggi scambiatori, modalità alternative, ecc.) prima e durante il viaggio, e nella creazione di incentivi monetari e non monetari, collegati all’utilizzo delle “App” stesse, allo scopo di stimolare l’uso di modalità di spostamento ecocompatibili quali, ad esempio, veicoli elettrici, car sharing e bike sharing.

Il progetto prevede, quindi quale strumento di promozione fondamentale, l’istituzione di un “Living Lab” nelle tre città pilota, inteso come uno spazio di incontro e confronto di supporto alle attività di progettazione e sperimentazione di nuovi prodotti tecnologici e servizi a supporto del cittadino, coinvolgendo soggetti operanti nel settore dei servizi, nel sistema della ricerca, nel settore pubblico, e la cui attività è – direttamente o indirettamente – connessa o influenzata – direttamente o indirettamente – dalle scelte in merito alle politiche di mobilità.

L’obiettivo del “Living Lab” genovese MOVEUS consiste pertanto nel coinvolgimento attivo dei diversi attori locali interessati allo sviluppo di una mobilità più sostenibile a Genova, al fine di creare, da un lato, un processo aperto e interattivo tra la fase durante le fasi di progettazione, sperimentazione e attività di collaudo validazione dei servizi/prodotti del progetto e, dall’ altro, meccanismi di feedback degli utenti per tesi a identificare migliorare la funzionalità, la fruibilità ed il tasso di gradimento dei prodotti/servizi oggetto della sperimentazione. Ciò consentirà un continuo miglioramento di questi ultimi nella prospettiva di una performance di successo e di una futura immissione sul mercato e adozione da parte degli utenti dei servizi ICT e delle “App” a supporto della “app” realizzata sperimentate nel progetto.

Per maggiori informazioni:

moveus

L’ Assessore al Traffico del Comune di Genova A. Dagnino apre la giornata dedicata al Progetto MOVEUS