Mobilita’ sostenibile a Treviso, Softeco estende l’App TreviMove

coltaxi        logoperth

Principale fornitore delle soluzioni tecnologiche per lo sviluppo della mobilita’ sostenibile a Treviso, Softeco Sismat estende l’App TreviMove aggiungendo i servizi per la prenotazione del Col-Taxi, il nuovo servizio di taxi collettivo lanciato il 25 Agosto da una collaborazione fra Mobilita’ di Marca (MOM, operatore di servizi di Trasporto Pubblico Locale), Comune di Treviso e Cooperativa Taxi.

TreviMove e’ l’App per smartphone e tablet PC realizzata da Softeco per MOM e per il Comune di Treviso (http://mobilitadimarca.it/trevimove-app).

In uso ormai da un anno a Treviso e nel territorio della Marca Trevigiana, TreviMove offre servizi sulla mobilita’ nella Marca, integrando informazioni relative al trasporto pubblico (linee, fermate, prossimi passaggi dei bus alle fermate), alla sosta nell’area urbana (posti liberi in ogni singola strada, per un totale di circa 2700 parcheggi), al sistema di bike sharing ‘TVBike Treviso’ (posizione delle stazioni di prelievo/rilascio delle biciclette, biciclette disponibili, posti liberi), alla pianficazione del viaggio (journey planner per bus, auto, bicicletta)  tra qualsiasi origine e destinazione nel territorio della Marca, all’acquisto del biglietto elettronico per il trasporto pubblico.

A partire da Ottobre 2014, con l’aggiunta delle nuove funzionalita’ TreviMove rendera’ piu’ fruibile il nuovo servizio Col-Taxi, facilitando l’accesso alla prenotazione del taxi collettivo per gli utenti alle fermate o in movimento.

TreviMove e’ stata realizzata utilizzando e-miXerTM, la tecnologia Softeco per lo sviluppo di servizi e applicazioni Location Based per la mobilita’, utilizzata in diverse altre realta’ tra cui Genova, Firenze, Lucca, Aosta.

Lo sviluppo di TreviMove e del Col-Taxi e’ stato parzialmente finanziato dall’Unione Europea nell’ambito del progetto di innovazione PERHT – Parking Green Services for Better Environment in Historic Towns, programma UE LIFE+ – coordinato da MOM e al quale partecipano, oltre a Softeco Sismat, il Comune di Treviso,  Memex Srl e EAHTR, l’Associazione Europea dele Citta’ Storiche.

 

Per maggiori informazioni

Rassegna stampa: